Earth Hour – L’ora della Terra!

banner_728x90

Il 28 marzo, dalle 20,30 alle 21,30 è l’ Ora della Terra – Earth Hour.
In tutto il mondo grandi città con i loro monumenti, piccoli comuni, aziende e singoli cittadini nelle loro case spengono le luci per chiedere ai grandi della Terra di agire contro i cambiamenti climatici. Un gesto semplice, per accendere un messaggio che risuonerà in ogni angolo del Pianeta. earth_hour

 

ADERISCI alla CAMPAGNA
e SPEGNI PER UN ORA LE LUCI

Countdown e sito ufficiale

Earth Hour: ecco come si svolgerà la maratona del clima

L’Ora della Terra, evento planetario WWF, attraverserà 25 fasce orarie, dalle coste del Pacifico ai paesi delle coste atlantiche, mirando a coinvolgere un miliardo di persone.

Il giro del mondo dell’Ora della Terra attraverserà 25 fasce orarie, dalle coste del Pacifico ai paesi delle coste atlantiche, mirando a coinvolgere un miliardo di persone con il click di un interruttore per una grande ola mondiale di buio.  Tutto inizierà alle 7.45, ora italiana, di sabato 28: dall’altro capo del mondo le prime a spegnersi (alle 20,30 locali) saranno le Chatham Islands, un piccolo arcipelago al largo delle coste neozelandesi, il luogo più lontano dall’Italia poiché distano circa 19.250 chilometri dal centro di Roma“. Dalla Nuova Zelanda in poi sarà un susseguirsi di spegnimenti spettacolari con Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai, passando per Roma, Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen e finire a ovest con Rio de Janeiro, New York, San Francisco. Chiuderà la maratona Las Vegas .Per citarne solo alcune.  Continua a leggere

Annunci

Ordinanza 2009 sui Cani – Ministero della Salute

Nuova ordinanza del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociale.
Fonte: MInistero della Salute.it
03 marzo 2009

1870b

Sottosegretario Martini presenta alla stampa l’Ordinanza per la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani 

“Questa è una giornata storica per quanto riguarda l’attività del Ministero sul rapporto uomo-animale. Un lavoro straordinario nel quadro europeo. Per la prima volta abbiamo stabilito la responsabilità del proprietario e di chi detiene momentaneamente l’animale”. 
Lo afferma il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, presentando alla stampa la nuova Ordinanza per la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani. 
“La precedente ordinanza prevedeva una inutile black list che catalogava anche razze di cani semi sconosciute senza tra l’altro avere alcun fondamento scientifico e senza prevedere alcun provvedimento di prevenzione o di formazione dei proprietari”.
Intervenuti alla conferenza il Sen. Maurizio Gasparri e il Prof. Massimo Castagnaro, Preside della facoltà di medicina veterinaria dell’Università di Padova, oltre a parlamentari, associazioni, veterinari ed esperti del Tavolo Tecnico istituito dal Ministero sul benessere degli animali. 

Queste le principali novità del provvedimento, che entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale:
Continua a leggere

I° GIORNATA MONDIALE DELLE MALATTIE RARE

 

I° GIORNATA MONDIALE DELLE MALATTIE RARE

L’Aismme presenta il nuovo spot: testimonial Veronica Pivetti.

Il 28 febbraio 2009 si celebra in tutto il Mondo la I ° Giornata Mondiale delle malattie rare. Un’occasione importante per porre le malattie metaboliche ereditarie al centro dell’attenzione pubblica. Ma questa attenzione non deve durare solo un giorno

Le chiamano “malattie rare”, ma tanto rare non sono: si tratta di circa 600 patologie ereditarie che coinvolgono la biochimica del metabolismo e che si stima colpiscano un bambino ogni 500 nuovi nati. Eppure solo uno su quattro viene riconosciuto per tempo. Patologie che hanno una gravità variabile, che possono portare alla morte o irrimediabilmente incidere nella qualità della vita, ma che, comunque, possono nella maggior parte dei casi essere efficacemente contrastate nei sintomi se identificate precocemente. Ed è proprio all’identificazione precoce delle malattie metaboliche ereditarie che punta lo “screening neonatale metabolico allargato”, un test grazie al quale è possibile identificare fino a 40 malattie metaboliche per la cui terapia esistono evidenze scientifiche efficaci . Un test che, purtroppo, viene applicato solo in una piccola parte del nostro territorio.

Continua a leggere

Il Ministro Sacconi all’Università

Un giorno diverso.

 
Continua a leggere

Dieta, Sport e Salute

URGENTE CONSIGLI CUCINA

Dopo una lunga serie di malesseri avuti nell’ultimo anno, qualche mese fa decido di andare dal dottore.
Dopo molti esami e di ripetizione degli stessi (che sconfessavano i precedenti) si decide di andare da uno specialista.

Continua a leggere

Anguria miracolosa

Direi che questa è davvero una notizia curiosa.
Un metodo naturale ed evitare la cosidetta “pastiglietta blu”.Oggi si può! Leggi
E’ l’anguria quindi il nostro Frutto della Passione.
Da domani maschietti, mangiate solo tanta anguria
🙂

 

Ma non solo questo alimento ha anche proprietà nutrizionali interessanti. Fa bene anche al cuore (a questo punto in tutti i sensi). Ma è anche antiossidante nei confronti dei radicali liberi, con benefici effetti nella prevenzione di particolari carcinomi e patologie dell’apparato cardiocircolatorio.

Inoltre grassi 0% e depura l’organismo (sotto tutte le altre info). Ideale per dieta e mantenere basso il colesterolo. Quindi avanti tutta, tutti, con l’anguria.

Se non avesse tutti i semini io me ne mangerei decisamente di più!

Justine  Altra curiosità sull’anguria (2007) VEDI          Continua a leggere

Che ci fanno mangiare questi!!!!!

Ecco un’altra notizia sconcertante -e molto- sugli alimenti in commercio.

Mentre leggevo, oltre al disgusto provato, pensavo al fatto che è comunque impossibile sapere cosa mangiamo. E’ difficile risalire alle origini delle materie prime utilizzate e ancor di più alla sicurezza delle catene produttive. Insomma non ci si può più fidare di nulla e nessuno. Alcune cose possono accadere, come dicevamo nel blog di chit, altre invece sono volute da persone che puntano solo ai loro interessi come si legge nel blog di oscar ferrari in merito alla veridicità dei prodotti tipici. Siamo alla mercè di persone senza scrupoli, senza morale e incoscienti!!

Così prima c’è stato lo scandalo delle uova, poi dei pomodori pelati, poi dei prodotti tipici di origine sconosciuta, poi dei topi negli alimenti, delle rane nelle insalate (per carità può capitare ma non dovrebbe), ecc. Ora i formaggi (scaduti anche dal 1980) con vermi ed escrementi di topo …. no comment!!!

Dove sono finiti i prodotti della terra, quelli dei contadini della zona, quelli veri, quelli puri?!?!?
Quelli fatti naturalmente nelle fattorie da contadini onesti e scrupolosi?!

Justine