MICHAEL JACKSON

 

 michael-jackson    Michael-Jackson-SFmichael-jackson1

Sono trascorse quasi 24h dalla sua morte, Mtv ha trasmesso tutto il giorno i suoi video (forse l’unica rete ad avergli fatto onore), ma è ancora così  grande ed è ancora così vivo che non riesco a credere che sia morto. Il mondo non si è fermato ma un pezzettino dei cuori dei fans sono con lui. E’ stato davvero un grande della musica … le sue canzoni mi hanno accompagnato in moltissssssimi bei momenti della mia vita ma anche in quelli tristi in cui l’unica voglia era quella di piangere. 

Inutile dire che le sue cassette erano straascoltate, il video gioco “moonwalker” come anche il film: fatto e rifatto, visto e rivisto. Insomma con Michael sono cresciuta, ha fatto veramente da colonna sonora della mia vita anche quando in silenzio si è ritirato nella sua “isola che nn c’è”…! Sii felice Michael e proteggi dall’alto i tuoi bimbi!

michael-jackson-smooth-criminal-lean    108161

Annunci

Earth Hour – L’ora della Terra!

banner_728x90

Il 28 marzo, dalle 20,30 alle 21,30 è l’ Ora della Terra – Earth Hour.
In tutto il mondo grandi città con i loro monumenti, piccoli comuni, aziende e singoli cittadini nelle loro case spengono le luci per chiedere ai grandi della Terra di agire contro i cambiamenti climatici. Un gesto semplice, per accendere un messaggio che risuonerà in ogni angolo del Pianeta. earth_hour

 

ADERISCI alla CAMPAGNA
e SPEGNI PER UN ORA LE LUCI

Countdown e sito ufficiale

Earth Hour: ecco come si svolgerà la maratona del clima

L’Ora della Terra, evento planetario WWF, attraverserà 25 fasce orarie, dalle coste del Pacifico ai paesi delle coste atlantiche, mirando a coinvolgere un miliardo di persone.

Il giro del mondo dell’Ora della Terra attraverserà 25 fasce orarie, dalle coste del Pacifico ai paesi delle coste atlantiche, mirando a coinvolgere un miliardo di persone con il click di un interruttore per una grande ola mondiale di buio.  Tutto inizierà alle 7.45, ora italiana, di sabato 28: dall’altro capo del mondo le prime a spegnersi (alle 20,30 locali) saranno le Chatham Islands, un piccolo arcipelago al largo delle coste neozelandesi, il luogo più lontano dall’Italia poiché distano circa 19.250 chilometri dal centro di Roma“. Dalla Nuova Zelanda in poi sarà un susseguirsi di spegnimenti spettacolari con Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai, passando per Roma, Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen e finire a ovest con Rio de Janeiro, New York, San Francisco. Chiuderà la maratona Las Vegas .Per citarne solo alcune.  Continua a leggere

La “fiera” del lusso?

Oggi sono capitata su un sito dove ho visto una foto che mi ha davvero colpito … la foto in questione è questa …

 mia  mia2

Io amo molto la semplicità ma mi piacciono molto anche gli Swarovski. Vedendo questa foto sono rimasta davvero stupita … è l’eccesso per eccellenza! Non penso un’auto del genere sia vendibile nel senso che penso che sia difficile che qualcuno se la compri … ma dove vorrebbe andare?!?! Di sicuro fa scena e lascia a bocca aperta ma … !

Questo mi ha incuriosito e mi sono chiesta se davvero questo è l’eccesso … si!  (almeno con riguardo a questo tipo di lusso)

Però ho trovato davvero cose curiose … guardate…

  Continua a leggere

U.S.A. 2


CLICCA SULLA FOTO PER VEDERLA
LE FOTO SONO DI PROPRIETA’ ESCLUSIVA – COPERTE da COPYRIGHT
© 2009 Justine Martini

Rieccomi di nuovo qui pronta a raccontarvi un altro pezzettino del mio viaggio.
RACCONTI di VIAGGIO 2
Continua a leggere

U.S.A 1

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERLA

Sto cercando di riprendermi da questo bellissimo, quanto impegnativo, VIAGGIO nell’America Orientale tra i mille volti di New York, nell’incredibile atmosfera di Washington, nella piovosa Philadelphia “cuore della storia Americana e nella bellissima  Boston luogo di due università storiche (Harvard e il Mit)  … 15 giorni faticosissimi, freddissimi ma indimenticabili.

RACCONTI di VIAGGIO Continua a leggere

Barack Obama: 44esimo Presidente U.S.A.

IMPRESSIONI, FOTO, VIDEO
DISCORSO INSEDIAMENTO BARACK OBAMA (italiano e inglese)
20 gennaio 2009 – 44esimo Presidente U.S.

Oggi 20 Gennaio 2009 viene eletto il nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America: Barack Obama!

CHANGE WE CAN BELIVE IN … lui, dal nulla, ce l’ha fatta, ci ha creduto e ha raggiunto il massimo livello di potere.
Ha lottato, nel suo piccolo, per i diritti umani … ora potrà farlo da Presidente degli Stati Uniti.

“Fino a qualche tempo fa non venivamo nemmeno serviti al tavolo di un bar, oggi sono il Presidente degli Stati Uniti” … la sua nomina da sola segna un’importante svolta.

Speranza e Audacia” … tutti possiamo arrivare!

Devo dire che il mio viaggio negli Stati Uniti è coinciso con la sua elezione e nel suo momento e l’atmosfera, soprattutto a Washington, era davvero bellissima. Tutto era in fase di preparazione per il suo insediamento. Washington era in costruzione ma nello stesso tempo era euforica. Ero di fronte alla Casa Bianca quando c’erano gli ultimi 5 Presidenti degli U.S.A. (Carter, Bush padre, Bush Jr., Clinton e Barack Obama) e l’emozione era davvero fortissima. Continua a leggere

Pronti, Partenza …

Il tempo scorre sempre più velocemente … a volte nemmeno mi rendo conto di quanto velocemente. Le feste di Natale e il Capodanno e seppur passati bene in famiglia e con amici, ancora non mi sembra possibile … siamo già nel 2009!

Adesso, dopo gli esami e dopo le feste, è ora di partire. Ricordate?  Ho un viaggio che mi attende. Che emozione … misto agitazione e ansia …!  La Grande Mela, New York, l’America … !

Si parte lunedì 5 da Milano per arrivare alla sera al JFK  di New York  … non ci credo finchè non vedo.
Spero di riuscire a scrivere sul blog e aggiornarvi visto che mi porto via il PC. Contrariamente ci sentiamo al mio ritorno.

Un grosso bacio a tutti
Justine

new-york