U.S.A 1

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERLA

Sto cercando di riprendermi da questo bellissimo, quanto impegnativo, VIAGGIO nell’America Orientale tra i mille volti di New York, nell’incredibile atmosfera di Washington, nella piovosa Philadelphia “cuore della storia Americana e nella bellissima  Boston luogo di due università storiche (Harvard e il Mit)  … 15 giorni faticosissimi, freddissimi ma indimenticabili.

RACCONTI di VIAGGIO

Il ns viaggio inizia il 05.01.2009 con un volo British Airways per l’aeroporto Jfk  con scalo ad Heathrow, da Milano Linate.
Tutto bene a parte un’oretta di ritardo che, comunque, non ci ha fatto perdere la coincidenza delle 19.55 a Londra (perchè avevo appositamente scelto il volo successivo a Londra, chi aveva quello precedente è stato messo in attesa sul volo delle 21.00). Ottima la questione bagagli: 23kg bagaglio da imbarcare e 18kg bagaglio a mano anche se poi all’aereoporto c’era scritto che la British non aveva più limiti di peso ma solo di dimensione. Evviva la British …. ottimi anche gli aereomobili e i servizi a bordo (contrariamente al volo di rientro con l’American Airlines).

Arriviamo al Jfk alle 23.00 e dopo i soliti controlli -che pensavo fossero molto più severi a dire il vero- prendiamo uno dei famossissimi taxi gialli (che emossssssione) e ci dirigiamo all’hotel Helmsley, sulla 42th street, comodissimo a tutto. Facciamo il check-in, ci danno la chiave e ci accompagnano al 31esimo piano! Gasatissimi ci catapultiamo tutti e 4 (eravamo in una camera da 4 e abbiamo speso circa 22,00 euro a testa) alla finestra e ci incantiamo a guardare il Crysler Building e la vista di New York. Entusiasti  usciamo subitissimo anche se ormai erano le 24.00 (ora locale) passate. New York era li e ci aspettava, non potevamo andare a dormire … così prendiamo i ns. attrezzi fotografici e usciamo. In 2 minuti arriviamo a Grand Central e al RockfellerCenter.

Prima impressione?! Sconcertante … da New York ci si aspetta sempre tantissimo, le aspettative sono sempre molto alte con il grossissimo rischio di restare delusi. Quello che probabilmente è accaduto a me e ad altri italiani incontrati lì.

Ho capito, poi, che New York non la si può capire in 2 gg ma ha bisogno di molto più tempo per essere scoperta e apprezzata. Così, alla fine, sono andata a dormire alle 2.00 (qui erano le 8 del mattino) un pò dubbiosa. 

Grand Central New York s.ac       Grand Central1 s.ac     
Grand Central New York

1 GIORNO

Dopo pochissssssime ore di sonno alle 6.30 del mattino (sempre ora locale) ci svegliamo, ci prepariamo e usciamo. Io e Matthew ci dirigiamo prima verso Madison Square a cercare il treppiede per la macchina fotografica.

starbucksQui decidiamo di fare proprio come i NewYorkesi e facciamo la colazione con un”bibitone” al cioccolato e un pesantissimo Muffin integrale. Io non so proprio come facciano a bere da quel bicchierone bollente camminando (alcuni correndo) e mangiare nello stesso tempo. Fanno tutti camminando, fanno colazione, mangiano l’insalata e il pollo, leggono i libri …. tutto camminando o correndo! Da pazzi, loro si che conducono una vita frenetica. Il tuttocon un sottofondo di sirene e un pr…PUZZA perenne di fritto  (si perchè anche molte delle loro brioche sono fritte…. e poi ci mettono i cartellini con scritte le calorie…mah… le contraddizioni dell’america) che alle 6.00 del mattino è da KO (per chi non è abituato … ma non vi preoccupate dopo 5gg non avrete più la nausea).  

Vabbe dopo aver fatto l’esperienza del bibitone camminando, mezzo rovesciato sul mio giubottone bianco latte (niente paura il colore della cioccolata era rosa carne e non è rimasta alcun segno … pensante l’effetto devastante della cioccolata nostra), ci dirigiamo a Brooklyn. Iniziamo dal centro dove c’è il Municipio, la Corte Suprema e il Parco, per poi proseguire a Brooklyn Heights il quartiere rinomato e storico di Brooklyn. Da non perdere la passeggiata in questo quartiere tra le casette tipiche con i classici scalini e e le ringhiere che dividono una casetta dall’altra. Il viale poi termina su una bellissima passeggiata che costeggia il fiume Hudson con una spettacolare vista su Manhattan. Tutto sommato iniziare il primo giorno con uno spettacolare Skyline di New York e la Statua della Libertà non è per nulla male … anzi è una bellissima emozione.

Dopo aver scattato un bel pò di fotografie -e aver preso un un sacco di freddo-  facciamo un giretto per le vie più animate di Brooklyn e ci fermiamo a mangiare un boccone … in america a pranzo non si può che mangiare un panino o qualcosa di fritto e supercondito con salsette varie.

Dopo pranzo facciamo un giro veloce nel Queen … ma confesso … ignari di dove fossimo capitati con la metro dopo 1 oretta siamo scappati non ci sentivamo proprio sicuri. Però abbiamo avuto il nostro primo incontro con gli scoiattoli americani 😉
Riprendiamo la metro e torniamo a Brooklyn per attraversare il famoso Brooklyn Bridge che porta a Manhattan. Tutto sommato mi stavo ricredendo su New York. Il ponte ha davvero un suo fascino particolare e attraversare l’Hudson e arrivare nel cuore del distretto finanziario vedendo scorrere sotto di noi migliaia di taxi gialli è stato davvero divertente e emozionante. Arrivati alla fine ci godiamo i dintorni, poi riprendiamo la metro (è organizzatissima e davvero efficentissima) e andiamo al Rockfeller Center per ammirare il famosissimo Albero di Natale (che avrebbero smantellato il giorno dopo). Wooowwww che bello!!! A dire il vero la sera prima mi aveva proprio deluso ma visto con tutte le luci accese l’effetto è decisamente diverso nonostante il viale con gli Angeli e la pista di pattinaggio io me li aspettassi moooolto più grandi.

Inizia a pioviginare e questo un pò rovina i nostri piani e soprattutto le nostre FOTOOOO.
Così decidiamo di rientrare 1 oretta in Hotel a riscaldarci e asciugarci.
Una volta rimessi in sesto siamo di nuovo pronti per New York e andiamo a Time Square …. WooooW ragazzi che favola quel posto.
Non amo molto le città stile Las Vegas ma Time Square mi è piaciuta subito tantissimo. E’ un esplosione di colore nella grigissima New York … e , credetemi, vi assicuro che in inverno è proprio grigia grigia grigia!

Bella, esplosiva, dinamica, rumorosa, animata … Time Square è quello che ci vuole per passare una serata divertente.
Il M&M’S Store, Virgin, Planet Hollywood, Levi’s store, Bubba Gump … e l’Hard Rock Cafè dove ci siamo fermati a mangiare; una bellissima serata. Ahnnnn e tutti i Musical di Broadway … non siamo riusciti a vederli ma anche solo vedere tutti i manifesti è stato bello.

Alle 23.30 circa la nostra serata finisce e l’hotel ci sembra il paradiso … caldo e con un bel lettuccio per dormire dormire dormire!

Vi auguro davvero Buona Notte e spero di poter continuare quanto prima il resto del racconto … magari cercando di essere più sintetica 🙂

Justine

LE FOTO SONO DI PROPRIETA’ ESCLUSIVA – COPERTE da COPYRIGHT
© 2009 Justine Martini

Advertisements

5 Risposte

  1. […] un’oretta di ritardo che, comunque, non ci ha fatto perdere la coincidenza delle 19.55 a … Clicka qui per leggere l`intero articolo » RSS 2.0 Comments Feed | Leave a Response | […]

  2. BENTORNATA!!! 🙂

  3. @fabioletterario: grazie carissimo … sono tornata anche se non riesco ancora a dire … finalmente tornata. Seppur un viaggio davvero faticoso e impegnativo sarei stata li ancora un pò. Ora spero di mettermi in pari e leggere tutto quello che mi sono persa. Un abbraccio Justine

  4. Ciao! Bentornati… mi raccomando fai una selezione delle foto… non più di 150-200!!!

  5. @concettina: mah … è un impresa ardua … da 3200 sono arrivata a 2700 e da 2700 a 2100 … arrivare al 200/150 … è dura!!!!! Anzi durissimaaaa. Sto facendo una selection per i miei amici. Cmq qui nel blog ne metterò pochissime per dare un’idea generale …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: