SuperEnalotto, centrati 6 e 5+1 a Catania e Milano. Sogno svanito per milioni di Italiani.

Sogni infranti per milioni di Italiani (e non).
Il 6 è stato centrato a Catania dove sono stati vinti ben 100 milioni di Euro.

Non ho giocato ma ho sognato cosa avrei potuto fare con tutti quei soldi.
Ho anche pensato che visto che in Italia siamo 60milioni sarebbe bastato dividere la vincita tra tutti noi.

Insomma 1milione di Euro a testa non sarebbe stato male, no?! E al vincitore basterebbero 40milioni, no?!

Vabbè, per ora, sogni infranti per tutti meno una fortunatissima persona che ora i suoi sogni potrà realizzarli. Beata questa persona che si è aggiudicata la più alta vincita al mondo.

Con tutti quei soldi non si deve nemmeno pensare a cosa fare e cosa non fare …. si può fare praticamente tutto tutto.

I numeri fortunati:

Numeri 7 20 21 74 75 81
Jolly 33  
SuperStar 10  

Io per prima cosa avrei sistemato i nostri impegni per la casa e i miei genitori. Poi li avrei usati per realizzare un piccolo sogno lavorativo del mio Matthew e poi viaggerei. Non lascerei assolutamente nulla di quello che è la mia vita. Non mollerei per nulla l’università che aspiro a terminare e non comprerei una super villa. Forse comprerei la macchinina nuova anche se sono trooooppo affezionata alla mia.

Però realizzerei dei piccoli sogni … come adottare (a distanza) e sostenere tutti i bimbi che ho visto e conosciuto in Kenya in un orfanotrofio a Malindi (se non altro gli farei sempre trovare qualcosa di buono e nutriente nella dispensa, senza che ogni giorno si chiedano cosa mangeranno e se mangeranno); come sostenere i bimbi e le donne in difficoltà nei paesi soggetti a situazioni particolari (es. Darfur) e come sostenere tutte le associazioni e/o rifugi che tutelano ed accolgono gli animali. Il tutto vorrei farlo personalmente perchè non mi fido di tutte le associazioni.

Di sicuro, oltre a tutto ciò, mi avrebbero permesso di studiare tranquillamente e di fare i due anni di pratica senza problemi. Ovviamente – se poi ci avanza tempo (che diventerebbe il vero problema) – faremmo tanti tanti tanti viaggi.

Voi cosa avreste fatto con 100milioni di Euro?!
Chissà cosa farà il Vero Vincitore.

Vabbè … ora basta sognare!!!
Torno a studiare che è meglio!
Buona serata a tutti.
JM

LEGGI LE NEWS sull’articolo

da TG COM

Superenalotto, caccia al vincitore

Notte di festeggiamenti a Catania

E’ stata una notte di festa a Catania per la supervincita da 100 milioni di euro realizzata centrando il ‘6’ al Superenalotto. La schedina vincente è stata giocata nella ricevitoria “Giunta”, in via Mario Rapisarda, che si trova nella periferia della città, ed ora è caccia aperta al vincitore. Il titolare dell’esercizio dove è stata giocata la sestina milionaria sostiene che i sistemi giocati sono stati pochi e quindi potrebbe essere stato un singolo a vincere.

 

Nessuno però, al momento, ha indizi precisi su chi potrebbe essere il fortunato vincitore del concorso di questa settimana. O forse, chi lo sa, lo tiene per sè, nella speranza di magari ottenere qualche ricompensa per il “silenzio” mantenuto. Silenzio che invece non è stato assolutamente rispettato dagli abitanti del quartiere popolare dove ha sede la ricevitoria che ha venduto la schedina vincente. Centinaia di persone, subito dopo avere appreso la notizia, si sono infatti radunate davanti al negozio. Proprio per la ressa, il titolare, Domenico Giunta, 54 anni, ha preferito non riaprire la ricevitoria. “Non so chi ha vinto – dice – ma spero tanto che si ricordi di noi”.
 
Il commerciante, che gestisce la rivendita di tabacchi da 14 anni, aggiunge di non avere idea di chi sia il vincitore. “Nelle ultime settimane – rivela – abbiamo raddoppiato il numero delle giocate, anche molti ragazzini hanno comprato le schede. Ha giocato così tanta gente che è impossibile dire chi sia il vincitore, ma spero tanto che questo si ricordi di noi e che gli abbiamo portato fortuna”.

Davanti al negozio si vedono scene di puro delirio: ragazzini che sfrecciano sui motorini sventolando le bandiere rossoazzurre della squadra di calcio, automobilisti che suonano i clacson, gente che stappa bottiglie di spumante e beve in strada abbracciandosi e ballando per la gioia. Scene simili si sono viste appena domenica scorsa, quando il Catania ha vinto il derby di calcio con il Palermo.

“Sono soddisfatto – commenta il sindaco, Raffaele Stancanelli – Spero che rappresenti un segnale positivo per la città. Mi auguro che si tratti di una vincita effettuata da più giocatori e che provengano dai quartieri più poveri. Spero inoltre che chi ha vinto, così come avviene in altri paesi e negli Usa, senta il dovere morale di fare qualcosa per la comunità”.

La caccia al fortunato è dunque in pieno svolgimento, come avvenne nove anni fa quando il 13 marzo sempre a Catania fu realizzato il ‘6’ al Superenalotto da 52 miliardi e 331.306.636 di vecchie lire. Allora a vincere furono in 33, qualcuno successivamente purtroppo sarebbe caduto vittima della criminalità organizzata.

LO PSICOLOGO: IL FORTUNATO STIA DA SOLO
Gioie, sicuramente, ma anche ”dolori” o almeno grandi preoccupazioni: per il fortunato vincitore dei 100 milioni del Superenalotto il consiglio degli psicologi è di vivere un periodo di ”decantazione” da solo, in cui metabolizzare il significato di portarsi a casa qualcosa come 200 miliardi delle vecchie lire. ”Per la sua psiche sarà un vero trauma”, afferma Vera Slepoj, presidente della Federazione italiana psicologi e psicoterapeuti. In particolare, in un momento di incredibile ”precarietà economica come questo, il contraccolpo emotivo può essere molto forte, e bisogna essere preparati ad un cambiamento cos’ radicale”. Il rischio di paranoia e comportamenti maniacali, afferma l’esperta, e’ dietro l’angolo.  Vincere una somma così grossa è una fortuna o un problema?

Annunci

7 Risposte

  1. Uuuuuhh, quante cose farei io! Intanto investirei comprando un botto di appartamenti, poi mi farei due auto nuove, un’Aston Martin DB9 ed un’audi A4, per l’esattezza! Poi parecchi gadget tecnologici che a me piacciono tanto e, perché no, una giornata a prendere qualche vestito nuovo la passerei anche!
    Poi per il resto donerei un po’ di soldi alla ricerca ed un po’ alle opere di beneficienza!
    Ai miei amici pure comprerei quello che più desiderano, ma significa mettere chiari avvisi del tipo: sono io il vincitore! Il che sarebbe una gran rottura per il fioccare di gente improvvisamente amica che ne deriverebbe! ^_^
    Ah, per la cronaca, mi sa che metà vincita viene in qualche modo tassata! Siamo in Italia no? ^_^’

  2. Te fammeli vincere e poi te lo dico se è una fortuna o un problema!!
    Buon W/E Justine!! 😉

  3. Comunque grazie per l’interessamento; direi tutto bene o mi illudo che sia così!!

  4. non è che i conti tornino moltissimo, con un milione a testa gli italiani dovrebbero essere molti di più…

  5. scusa, molti di meno, dovrebbero essere 60 per far quadrare i conti

  6. Ma sai che paura, se poi vincessimo davvero?

  7. Articolo molto interessante, torner a visitarvi spesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: