LUPIN E’ ON LINE: video manuale del rapinatore perfetto

Il manuale del perfetto rapinatore e scassinatore è on line su YouTube!
Siete d’accordo su questo tipo di video online accessibile a tutti  così facilmente?
Che sia un’istigazione a commettere furtarelli e/o furti?
I bambini o gli adolescenti cosa penseranno guardando questi video? A rubare? Oppure che tutto sommato è semplice farlo? E che le armi sono un giocattolo? E se lo imitassero per gioco?

Guardate il Video e Commentate con me.


 VIDEO

Ho scelto un video dove, se non altro, spiega tecniche di difesa e per una volta non tecniche di scasso. Se volete vedere altro qui sopra avete il link.

Una guida perfetta per scassinare serrature di casa, delle auto e delle cassette i sicurezza. I video sono liberamente visionabili on line su YouTube con tanto di Concorso a premi. Ma non solo ci sono dei link su come utilizzare le armi.  E’ la nuova moda del “lockpicking”, letteralmente dello scasso che, importata dagli States, sta spopolando online. Lo scopo, ovviamente, è quello di imparare a forzare le serrature.

“Ci mancava questa, no?”

Il lockpicking “è e deve essere un hobby” dicono nel loro blog: una sfida di destrezza e di intelligenza, che vede diversi giovani impegnati ad aprire serrature sempre più complicate. Per facilitare il compito, diversi video insegnano nei minimi dettagli quali attrezzi utilizzare. Un vero e proprio corso al termine del quale del corso/concorso in premio per il vincitore tre video inediti, nei quali Killermaru trasmette anche le sue conoscenze più segrete.

Adesso mi chiedo:
– dove siamo arrivati?
– com’è possibile che certi video vengano messi tranquillamente OnLine? 
  (camuffati da due frasi che li fanno restare al limite del legale);
– ma questo Killermaru sa che cosa sta facendo?
– sa che qualcuno potrebbe farsi male o rovinarsi la vita “imparando” tecnicuccie da tali video? Penso
  proprio di no!

 

POST CHIUSO
NON E’ POSSIBILE COMMENTARE

Advertisements

7 Risposte

  1. Penso + che altro che pur di finire online e diventare “famosi” si ricorra a qualunque cosa……se viene fuori sta storia alzeranno un polverone come al solito (TG5 e tg vari faranno servizi) eeeee……..pubblicità a nastro e miliardi di visite!!!

    secondo me è solo questo!!!
    😀
    tu che dici?

  2. Ciao Silvia benvenuta nel mio blog.

    Concordo con te su tutto. I tg ne hanno già iniziato a parlare ma tra Alitalia e Acceleratore molecolare non gli hanno dato spazio e questo è un bene. Certo che a me non sarebbe mai venuta in mente un’idea del genere, tra l’altro altamente diseducativa. Gli sto dando spazio anch’io è vero ma proprio per dire a che punto assurdo alcune persone siano arrivate per la “fama” proprio come dici tu. 😉

  3. Ormai si fa proprio di tutto…….e ora vado a cercarmi il post sul 2012!
    ma sai che io sono fissata con ste cose….ahhaha..e mi sono pure comprata il libro “apocalisse 2012”? è vero troppissime coincidenze…….non dico finirà il mondo…..xò succederà qualcosa boh…..chi lo sa 🙂

  4. credo ke nex di voi pratichi il lookpiking….e nex di voi sia un lookpiker qnd nn potete conoscere la mentalita di costui…il lookpiking nn ne una vandalata ne un sport ma un arte a cui nn tt sn portati..e un arte in cui si aguzza l’occhio..la mente..la manualita sapendo plasmare grimaldelli cn le vostre mani…..concludo dicendo che in ogni ambiente e luogo della terra ci siano x sone,ognuna delle quali interpreta le cose…io sn fiero di praticare il lookpiking sl se rimane,cm la vedo io,un semplici diletto

  5. Io non critico assolutamente chi pratica il lookpiking (confesso che sono ignorante in materia) ma dico semplicemente che molti non colgono quanto tu dici. Bambini, adolescenti e anche adulti non è detto che la vedano come te. Si possono creare numerosi fraintendimenti e qualcuno può utilizzare il tutto per fare altro.

    Molti neppure immaginano cosa possano interpretare gli altri. Si può interpretare in modo corretto ma anche in modo scorretto (tra l’altro è quanto si fa con una legge, la si interpreta ognuno a proprio modo).

    Tra l’altro ho scoperto che online ci sono numerosissime guide in pdf su questa “arte” e numerosi siti che se ne occupano e anche numerose persone che l’hanno messo realmente in pratica proprio seguendo tale guide e vari link facilmente reperibili. Ecco questa è l’interpretazione che gli danno alcune persone. Questo intendevo dire! Si rende più facile commettere questi reati.

    Per chi invece si è arrabbiato perchè la notizia è diventata di pubblico dominio a causa dei telegiornali vorrei dire che forse non si dovevano mettere i video su YouTube e che ci sono, appunto, persone che rovesciano il web per trovare notizie così … sono anche pagate per fare questo. E non lo fanno con cattiveria! Per questo la notizia è arrivata ai TG e di conseguenza a noi!

  6. Innanzi tutto vorrei dire a Silvia che il fatto di condividere con la rete una passione non significa ‘far di tutto per diventar famosi’, è un concetto che forse un giorno capirai.
    Capirai che è ben diverso dallo schifo che c’è in TV e dai TG che sfruttano notizie per trascinarsi dietro qualche punto percentuale di audience.

    Passiamo a Justine, l’autrice di questo articolo; sai qual’è il peso di una parola come rapinatore? ti riporto cio’ che dice il dizionario per Rapina:

    “dir.pen., reato commesso da chi, per procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, si impossessa, mediante uso di violenza alla persona o minaccia, di un bene mobile sottraendolo a chi lo detiene”

    Un rapinatore è ben altro, BEN ALTRO.

    Tornando ai filmati, cosa pensa un adolescente guardando questi video? Se pensa ciò che hai detto di certo non è colpa di Killermaru, ma di chi lo EDUCA.
    Educare. Un concetto scomparso.
    Cosa dice il dizionario?

    Educare: “guidare nella crescita intellettuale e morale”

    Quali sono le guide intellettuali e morali nei giorni nostri? Basta farsi due chiacchere con molti adolescenti per capirlo.
    Ma forse educare è chiedere troppo, è più facile scrivere articoli sulla pericolosità di qualsiasi cosa sia fuori dagli schemi.
    Ma per molti è meglio essere lobotomizzati, ecco perche son contento che sia stato tutto rimosso.
    Noi saremo Liberi e Ribelli 😉

  7. “C’era una volta lo scassinatore mascherato”
    Ho appena visto il video di Killermaru dove spiega perchè ha deciso di togliere tutti i video. Sono d’accordo con la sua scelta.

    @BBS: lasciando da parte Killemaru, quanto dici è troppo semplicistico. E’ anche la società ad educare e con società intendo ognuno di noi.

    SOCIETA’ (da wikipedia e dal dizionario):
    “una società è l’insieme organizzato da individui (società umana) o di animali (società animale) che condividono fini e comportamenti e si relazionano congiuntamente per costituire un gruppo o una comunità”

    Quindi visto che, per volere o per forza, facciamo parte tutti della stessa società dobbiamo anche noi contribuire ad educare! Un genitore può spaccarsi in 10 (non in 4) per educare il proprio figlio ma se da fuori arrivano solo stimoli negativi, valori negativi e messaggi negativi i risultati saranno comunque ben pochi e saranno vanificati. I figli vivono nella società, frequentano la scuola, frequentano il centro del proprio paese, frequentano amici, frequentano discoteche e oggi frequentano internet e le chat. Da questi ambienti devono arrivare valori positivi e messaggi positivi da parte di tutti o comunque da parte di più persone possibili.

    E’ troppo semplicistico rimandare tutto e solo ai genitori. Penso che ognuno di loro faccia del suo meglio per educarli e per difenderli dalla cattiveria del mondo esterno ma spesso questo non basta.
    E’ compito di ognuno di noi aiutare i genitori in questa loro difficilissima missione!!! (dovere sancito anche dalla costituzione).

    Io non sono un genitore, forse un giorno lo diventerò, ma adesso mi chiedo se io voglia mettere al mondo un figlio in una società così disastrata, se voglio che mio figlio/a corra i rischi che si corrono oggi. Di sicuro io farò del mio meglio ma molto dipenderà del mondo esterno, dalle altre persone.

    Per quanto riguarda “RAPINATORE” non ho detto che lo è Killermaru ma che chi legge o vede questi video potrebbe usare questi insegnamenti, non per hobby ma per diventare un Rapinatore! Al giorno, come i tempi che corrono, non c’è nulla di più facile!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: